INTERVISTA AL CANDIDATO DOTT. FELICE MAUTONE

Il dott. Felice Mautone è candidato al consiglio comunale di Marigliano nella lista AZZURRA LIBERTÀ MARIGLIANO alle elezioni amministrative che si terranno il 20 e 21 settembre 2020.

Al candidato MAUTONE abbiamo voluto porre alcune domande. 

  • Dott. Mautone, quali priorità per Marigliano ?

La coalizione alla quale appartengo formata da liste civiche e che ha individuato nell’avvocato Giuseppe Jossa il Sindaco ha un progetto ben delineato e deciso per i primi cento giorni di amministrazione con l’immediato svolgimento di piccoli interventi e la programmazione di grandi progetti.

  • Dott. Mautone, Marigliano è una Città su cui c’è molto da lavorare?

Sicuramente. Penso alla riqualificazione del centro storico. Penso alle zone commerciali. All’area industriale.  Occorre programmare una serie di interventi che rechino immediatamente beneficio alle attività commerciali presenti sul territorio.

Per troppo tempo, queste sono state mortificate dal precedente governo della città, nonostante i commercianti abbiano più volte suggerito all’Amministrazione una serie di iniziative.

Proporrò, dunque, nell’immediatezza una serie di iniziative favorevoli ai commercianti di Corso Umberto, del centro storico, di C.so Vittorio Emanuele.

Invoco, veramente, la rinascita per Marigliano, come da anni, avviene per i maggiori comuni vicini, penso a Nola e Pomigliano D’Arco.

Queste due Città sono commercialmente rinate dopo anni bui ed oggi i ragazzi di Marigliano vi si recano per trascorrere le serate.

Francamente, da cittadino di Marigliano sono stanco di sentire dire dai giovani che “ Marigliano non offre niente  !!! “

Dobbiamo impegnarci e fare di più per la rinascita della Città ormai da troppo tempo mortificata nei sui aspetti essenziali.

Penso anche al trasporto locale, a quello cittadino con le frazioni.

Questi dovranno essere temi centrali di questa amministrazione.

Occorrerà creare una partnership per i servizi di trasporto cittadino che abbiano delle mete stabilite, come ad esempio le stazioni, il cimitero, il Comune.

Le nostre frazioni, Miuli, Lausdomini, Faibano non sono ben collegate con il centro.

Infine, aggiungerei tra le cose da fare, la redazione di un piano urbanistico comunale moderno, dove non ci sia solo cemento, ma ampi spazi verdi per i nostri figli e nipoti.

Penso ai nostri giovani, ai bambini e agli anziani; penso al recupero della villa comunale come uno spazio verde fruibile e sicuro.

Occorre ridare dignità alla Città.

  • Dott. Mautone Lei è uomo di sport. Marigliano è una Città senza impianti.

Per il campo sportivo Santa Maria delle Grazie non ci sono più parole !!!

E’ necessario attivarsi per la riapertura immediata e per la riconsegna della struttura alla Città evitandone la precoce vandalizzazione.

La US Mariglianese, deve ritornare a giocare in casa ed anche la scuola calcio deve ritornare a Marigliano.

I tifosi devono ritornare ad assiepare le tribune come senso di appartenenza alla Città  e ai proprio colori.

Il Palazzetto dello Sport “PalaNapolitano” va sistemato e reso fruibile anche ai diversamente abili.

Impensabile che una struttura sia priva di idonei accessi per le persone diversamente abili.

Occorre adeguare i servizi igienici  interni alla struttura, in particolare quello dedicato alle signore.

Le ragazze e le signore che frequentano le strutture sono tantissime e meritano locali igienici degni.

Ospitiamo tifosi e tifose che giungono da tutta Italia. Non è più tollerabile che questi non possano all’interno della struttura sportiva utilizzare i bagni.

Lo stesso occorre sistemare definitivamente i locali caldaia e il  tetto della struttura da cui, in caso di pioggia, vi sono continue infiltrazioni.

Il Palazzetto dello sport di Lausdomini anche questo da rimodernare per essere utilizzato dalla collettività in piena sicurezza.

Una piscina comunale – senza se e senza ma- bisogna unire tutte le forze per permettere ai ragazzi e agli adulti di svolgere le attività sportive in acqua. La piscina a Marigliano non deve rimanere un sogno. La faremo.

Il recupero dell’area sportiva all’interno dell’insediamento L. 219 per l’atletica e gli sport all’aperto. Anche questa area deve essere riconsegnata alla Città in maniera fruibile.

Un teatro. Dobbiamo consentire alla Città di impossessarsi della cultura. Cultura Sport e spettacolo devono tornare prevalenti nella vita dei cittadini di Marigliano.  

Musica e spettacoli all’aperto abbiamo grandi spazi aperti come l’area mercato – il Parco Verde a Miuli – e altre aree che con le opportune modifiche  potranno essere utilizzata anche per gli eventi musicali e come spazio fruibile per le iniziative delle varie associazioni cittadine.

Dovremo essere bravi a utilizzare e a creare nuovi spazi da fare gestire alle associazioni sportive alle associazioni di volontariato che ne evitino la vandalizzazione  e ne garantiscano la fruibilità da parte di tutti i cittadini

  • Dott. Mautone una ultima domanda ! La TYA MARIGLIANO, cosa prevede per la Sua squadra ?

Come sempre, in ogni occasione e circostanza daremo il massimo cercando di tenere sempre alto il nome della Citta di Marigliano in Italia come ormai facciamo da anni. Dopo tanti anni nel girone Campania / Puglia quest’anno siamo nel girone Campania / Lazio. Non ci precludiamo nulla, il gruppo di atleti è consolidato e vi è stato solo qualche innesto per rendere la squadra più completa e competitiva. Ovunque ci conoscono come “LA GRANDE FAMIGLIA TYA” e la famiglia è tutto.

Dott.FELICE MAUTONE

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *